Una luna che non si vedeva da 68 anni

Stasera guardate il cielo perché, più del solito, merita di essere ammirato.
Sarà una “superluna” quella ad illuminare il firmamento, una luna che non era così vicina alla terra dal 24 gennaio 1948.
Per l’appunto il perigeo lunare (termine astronomicamente più esatto per definire il fenomeno) si verifica quando i giorni della Luna piena coincidono con il momento in cui è minore la distanza tra la luna e la terra, ciò aumenta le dimensioni apparenti della luna dando il via a suggestivi e romantici paesaggi.
L’illusione lunare funziona in modo che la luna sembri più grande quando è vicina all’orizzonte rispetto a quando, invece, è alta nel cielo.
Tale illusione la possiamo riscontrare anche guardando le costellazioni o il sole, non si ha ancora una spiegazione certa di questo fenomeno, ci sono diverse teorie a riguardo che si avvicinano alla realtà ma che, al tempo stesso, si contraddicono venendo in contatto con altri fenomeni (ad esempio il mare aperto).
In ogni caso, qualunque sia il fattore che determini tale risultato, la luna resterà sempre l’emblema dei romantici tra cui numerosi poeti, in questa lista non può mancare il celebre Leopardi che dedicò tanti dei più bei versi alla protagonista di questa sera, ammirandola nella sua imperfezione che catturava il suo sguardo vagabondo:
“O graziosa luna, io mi rammento
Che, or volge l’anno, sovra questo colle
Io venia pien d’angoscia a rimirarti”
05_superluna-monumenti_th_1217La luna, dopotutto, nel corso dei secoli ha rappresentato il grande punto interrogativo per scienziati e filosofi, a partire da Aristotele, per non parlare di Ariosto che la vedeva come un posto dove era conservato il senno di ognuno di noi, era così convinto che, con la sua penna, mandò un coraggioso Astolfo a recuperare la lucidità dell’Orlando innamorato.
Fu con Galieo Galiei e il Sidereus Nuncius che si ebbe una vera svolta, quella che ci permise di capire questa luna per quel che davvero era: un satellite dal volto imperfetto.
Perciò quella che dovrete guardate con attenzione stasera sarà la stessa luna che guardarono questi illustri uomini con la particolarità che sarà ancor più bella da vedere, difatti ricordate che il fenomeno della “superluna” non accade tutti i giorni: la prossima volta sarà nel 2034.

 

Vanessa Combattelli

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *