Natale a Roma? Meglio di no, ve lo consiglia il Comune

Roma, città eterna. Capitale dell’occidente, ricca di storia e di cultura, che potrebbe campare tranquillamente grazie al solo turismo. Tra scelte sbagliate e ripensamenti la metropoli della lupa ha perso un po’ della sua attrattiva. Colpa dei “poteri forti” e di “Mafia Capitale”? Beh, in questo articolo non vorrei parlare di quest’ultimo argomento, poiché il suddetto processo è ancora in corso d’opera, e molti sono stati assolti in formula piena, da Marino ad Alemanno, spianando, di fatto, la strada alla vittoria dei 5 stelle. Quei 5 stelle che si sono opposti alle Olimpiadi del 2024 perché definite “una mangiatoia”, ma che sostanzialmente in sei mesi non sono stati capaci nemmeno di piazzare una giunta stabile. E parlando di fondi e di turismo, c’è molto da pensare. Ad esempio, l’albero di Natale a Piazza Venezia, costato €15.000, che definire brutto è un complimento, il quale perde di gran lunga il confronto con la bellezza estetica di quelli di altre città, come quello di Milano, ma anche quelli più originali di altre piccole realtà cittadine, ad esempio qui a Montesilvano è stato realizzato con 1400 bottiglie di plastica riciclate. Non solo c’è la questione dell’albero, ma a farla fuori dal vaso è chi si occupa di turismo sul sito del comune: invece di incentivare le masse ad accorrere in visita alla Capitale per smuovere un po’ l’economia locale, vi sono consigli su viaggi all’estero, un depliant in .pdf, verso città straniere, da Parigi a Madrid, offrendo dei veri e propri pacchetti vacanze. Certo, si può incentivare a viaggiare per “allargare la propria mente”, ma quando si riversa in situazioni di non proprio florida disponibilità economica, sarebbe meglio attrarre turisti verso la propria città, specie durante il periodo delle feste natalizie e di inizio anno, dove una gran mole di persone è disposta a cambiare aria e visitare posti nuovi. E perché non attrarre queste persone a visitare Roma, immensa tra i suoi confini, aiutando così i piccoli commercianti a racimolare qualche spiccio in più? Mistero dei “poteri forti”.

Manuel Di Pasquale

La sezione “Turismo” del sito del Comune di Roma

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *