Caro centrodestra, è ora di svegliarsi. Di William Grandonico

Dopo aver letto le parole del grandioso Marcello Veneziani, ho avuto un sentore interno che potrò chiamare metaforicamente come “nucleo solare”. Ho sentito nel mio corpo un calore che devo dire di aver sentito solo pochissime volte, quelle in cui esisteva una seria alternativa al centrosinistra. Ho avuto l’onore di percepire questa sensazione, solo quando avevo la possibilità di udire un discorso da qualche persinaggio politico di spicco della nostra Italia. Riuscivo ad avvertire questo calore, questo brivido interno, solo quando i discorsi erano appesantiti da valori, da pensieri, da un percorso di idee che camminavano dritte sui binari, come un treno a velocità inaudita sulla strada del conservatorismo. Idee che erano in grado di trasmettere alla gente un’emozione vera. Erano battaglie che il centrodestra italiano era in grado di portare avanti con estrema schiettezza, con una forza assoluta. Erano quelle idee che svegliavano l’animo ribelle e rivoluzionario del semplice cittadino. Quando la politica parlava ai cuori e non alla pancia. Quelle lotte di identità per cui valeva la pena lottare,per cui era un onore spendere tempo e denaro, sotto acqua, vento e freddo. Da pochi anni vediamo un centrodestra che non parla, che non agisce e che soprattutto non scende più in piazza, lontano dai cittadini e dalle proposte del popolo. Caro centrodestra, questa è l’occasione giusta per tornare a essere competitivi in questa grandiosa Nazione. Sveglia centrodestra. Non è possibile perder tempo con giochi di partito e litigi tra presunti leader. Non possiamo permetterci di lasciare la nostra Italia a questa sinistra fallita e serva di un potere esterno all’Italia. Non possiamo lasciare la bella Italia ai grillini, incapaci di amministrare una città, con tutto il rispetto per la capitale, e incapaci di leggere il curriculum dei sui più stretti collaboratori, vedi Muraro e Marra, il fedelissimo del sindaco Raggi. È ora di tornare tra la gente e proporre al popolo italiano iniziative e idee che siano frutto della nostra educazione natale.

SVEGLIA.

 

William Grandonico.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *