Bando per borse di studio del progetto “Rotaract of University”

Potranno essere presentate entro il prossimo 31 gennaio 2017 le candidature per il progetto ‘Rotaract for University’, 5 Borse di studio da 2.600 euro l’una, per 13mila euro complessivi, per studenti, residenti in Abruzzo, Marche, Molise e Umbria, che abbiano già conseguito una laurea di secondo livello e intendano partecipare a corsi di studi successivi alla laurea. Cinque le aree accademiche messe a bando: Diritto e Scienze politiche e diplomatiche; Ingegneria, Matematica e Fisica; Medicina, Biologia e Scienze Motorie; Economica; Umanistica, Sociale e dei Beni culturali. Lo ha ufficializzato Matteo Nanni, Presidente del Rotaract Club di Pescara – Distretto 2090.

“‘Rotaract for University’ – ha spiegato il Presidente Nanni – è un’iniziativa autofinanziata, resa possibile grazie allo sforzo costante dei 444 Soci dei 35 Club del Distretto 2090, che comprende Marche, Umbria, Abruzzo e Molise, e dei Rappresentanti Distrettuali degli ultimi anni, i quali hanno permesso di accumulare la somma necessaria per realizzare il progetto. Possono partecipare, per ciascuna delle cinque macroaree scientifiche, tutti i neo-laureati che abbiano ottenuto una votazione non inferiore a 90/100 in uno degli atenei del territorio nazionale, nel periodo compreso tra il primo gennaio e il 31 dicembre 2016”. Per partecipare, ciascun candidato dovrà presentare una lettera con l’indicazione dell’area accademica in cui si colloca il percorso di studi e la tesi di laurea, nonché gli studi post-laurea che si intendono seguire e le motivazioni della scelta, il proprio curriculum vitae, la tesi di laurea, documenti d’identità e di residenza, e l’attestato di iscrizione a un percorso di studi post-laurea. “A giudicare le tesi presentate e le candidature – ha ancora detto il Presidente Nanni – sarà, per ciascuna area scientifica, una commissione giudicante costituita da docenti, professionisti e soci dei Club Rotary e Rotaract. I criteri per la valutazione dei concorrenti sono volti a premiare la carriera accademica dello studente e la sua vocazione ai principi Rotariani e Rotaractiani, valorizzando l’attitudine della persona a sviluppare l’ideale del ‘servire’ per mezzo delle proprie capacità e professionalità. Il nostro obiettivo è quello di sostenere i ‘talenti’, i cosiddetti ‘cervelli in fuga’, aumentando le possibilità di formazione e qualificazione degli studenti più meritevoli ed allo stesso tempo far conoscere l’operato del Rotaract, i suoi valori e le centinaia di iniziative che ogni anno vengono realizzate”. “Abbiamo cercato di individuare i criteri per premiare un ragazzo del nostro territorio che abbia le idee chiare sul proprio futuro e che voglia continuare a studiare, coniugando le proprie scelte ai principi rotaractiani e rotariani – ha spiegato Valerio Ficcadenti, presidente della Commissione per le Borse di Studio -. Riconoscere il talento, valorizzare il merito e sostenere il futuro sono state le parole chiave con cui abbiamo costruito il progetto ed è il motto dei membri della commissione che hanno collaborato nella realizzazione del bando”. Il Progetto ‘Rotaract for University’ ha avuto i natali sotto la guida di Costanza Scoponi, socia del Club di Ancona e Rappresentante Distrettuale dell’anno rotaractiano 2014/2015. “Abbiamo fortemente creduto in questo progetto per promuovere e sostenere, attraverso l’azione rotaractiana, l’importanza dello studio e del ruolo delle Università per la formazione di giovani ragazzi come noi, mossi dai valori e dall’etica della nostra associazione – ha dichiarato Scoponi – . Abbiamo bisogno di giovani meritevoli, leader e preparati, che devono dare il proprio contributo, perché bisogna prima Servire con la testa e poi passare all’azione”. Le 5 Borse di studio saranno distribuite una per ogni area accademica, “e per ciascuna dovranno arrivare almeno 3 candidature; in caso contrario le borse di studio restanti – ha ancora spiegato il Presidente Nanni – verranno ridistribuite nell’area più numerosa”. Le domande dovranno essere inviate entro il 31 gennaio 2017 a mezzo posta elettronica all’indirizzo borsedistudio@rotaract2090 in formato digitale Pdf, scrivendo nell’oggetto nome, cognome, università di provenienza e area disciplinare per la quale si intende concorrere. Tutte le informazioni possono essere reperite nel sito del distretto

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *