Lilt Pescara: Campagna di prevenzione del Melanoma

“La Campagna per la prevenzione del Melanoma, la Prevenzione Oncologica del ‘Nastro Blu’, completamente al maschile, la Campagna del Nastro Rosa contro il tumore al seno e la costituzione della Consulta Giovanile, per avvicinare i ragazzi al tema del corretto stile di vita per scongiurare l’insorgenza del cancro. Sono i quattro punti cardine delle attività che la Lilt – Lega Italiana Lotta contro i Tumori – Sezione di Pescara porterà avanti nel corso del 2017. Attività ambiziose che richiedono anche il reclutamento di nuovi volontari, e per tale ragione organizzeremo una Giornata del Volontario, un’iniziativa conoscitiva dedicata agli ‘aspiranti’ volontari ai quali racconteremo tutte le attività che oggi ci vedono impegnati”. Lo ha annunciato il Presidente della Lilt di Pescara, il professor Marco Lombardo, Coordinatore della Lilt Abruzzo, nel corso dell’Assemblea annuale dei Soci Lilt, che ha approvato il bilancio consuntivo 2016 e il preventivo 2017.

“Stiamo crescendo tanto da aver raggiunto i 784 soci, grazie alle tante iniziative e campagne di sensibilizzazione promosse nel corso del 2016 e che ci hanno permesso di avvicinare tanti cittadini al tema della salute, della sana alimentazione e della possibilità, oggi concreta, di sconfiggere il cancro facendo semplicemente prevenzione, primaria, secondaria e terziaria – ha detto ai soci il presidente Lombardo -. Nel corso dell’ultima campagna per la prevenzione del melanoma, ovvero il tumore della pelle, abbiamo determinato l’asportazione di 30 nevi displastici, ovvero in fase di modificazione patologica, in altrettanti pazienti, e abbiamo individuato 2 melanomi asportati chirurgicamente, salvando la vita a quelle persone che non sospettavano nemmeno di avere un problema. E la risposta del territorio è talmente elevata che la Campagna del Nastro Rosa, partita a ottobre scorso, è ancora in corso per riuscire a smaltire tutte le visite prenotate: sino a oggi abbiamo individuato 15 noduli cistici, 16 noduli solidi, una sospetta neoformazione e una sospetta placca, numeri che ci danno la misura della rilevanza dell’attività promossa dalla Lilt. E le campagne di prevenzione continuano ad affiancarsi a quelle di sensibilizzazione che svolgiamo nelle scuole, tra gli scout, sui luoghi di lavoro, come il progetto ‘Lilt nel Cuore’ svolto tra i dipendenti della Credem, o nelle piazze. Per il 2017 – ha proseguito il Presidente Lombardo – abbiamo già confermato tali attività, alle quali affiancheremo delle novità. Innanzitutto la campagna di sensibilizzazione ‘Sistema Salute’ rivolta agli studenti entrerà ufficialmente nella scuola primaria, cominciando con la scuola media Pascoli, gli incontri laboratoriali si concluderanno a fine maggio con la produzione di un lavoro che presenteremo a ottobre nel corso della terza edizione del Convegno ‘Sistema Prevenzione Oncologica’. Nei prossimi mesi ufficializzeremo il Progetto di Prevenzione Oncologica rivolta all’uomo, realizzato in convenzione con la Asl di Pescara-Dipartimento di Urologia, alla quale abbiamo dato un medico con il quale effettueremo lo studio per la prevenzione dei tumori della prostata e dei testicoli, il Progetto ‘Nastro Blu’. Ad aprire svolgeremo la Campagna di Prevenzione del Melanoma in collaborazione con l’Università di Chieti, mentre ottobre sarà sempre dedicato alla prevenzione del Nastro Rosa. Ma soprattutto da quest’anno apriremo le Delegazioni provinciali della Lilt: la prima sorgerà a Tocco da Casauria, cui seguiranno Loreto Aprutino, Moscufo e Cappelle sul Tavo, dove disporremo degli ambulatori-Aule della Salute, al fine di portare le nostre attività e campagne direttamente sul territorio”.

 

 

 

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *