Salvini stravince le primarie e rimane segretario della Lega Nord.

Risultato quasi scontato: Matteo Salvini stravince le primarie della Lega Nord contro Gianni Fava.

Secondo gli spogli, il segretario uscente avrebbe ottenuto altissimo consenso, incassando l’82,7% delle preferenze.

Il leader del Carroccio aveva affermato che se avesse ottenuto meno dell’80% sarebbe tornato a fare il semplice militante, ma così non sarà.

Molto probabilmente Salvini proseguirà con la sua linea nazionale cercando di discostare quella linea settentrionalista tipica della vecchia Lega, visto che gli indipendentisti oramai sono veramente pochi e messi in assoluta minoranza.

Questo risultato, inoltre, rimarca l’ulteriore uscita di scena di Umberto Bossi: Fava è il suo delfino, che però si è dovuto inchinare all’innovatore del partito verde. Questo significa che gli attuali militanti preferiscono la nuova politica interna del partito rispetto a quella di 20 anni fa, ritenuta arcaica ed inutile.

Vedremo, adesso, quale sarà la nuova linea adottata da Salvini, che potrebbe far guadagnare ulteriore consenso al Carroccio, partito che rischiava di uscire dai giochi nazionali ma salvato con la nuova direzione dettata dal suo segretario federale, che ha oltrepassato il concetto Nord contro Sud per riformare il partito in un’ottica nazionale di stampo lepenista.

Manuel Di Pasquale

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *