Lo sporco gioco del PD sulla pelle degli italiani

Di William Grandonico.

Il gioco sporco del PD, sulla pelle degli italiani. 

 

Il governo italiano, con Matteo Renzi a capo e l’attuale presidente del consiglio Paolo Gentiloni come ministro degli esteri, hanno fatto sì che l’italia si accollasse tutto il peso dell’accoglienza migranti e mettesse a disposizione tutti i suoi porti. Lo rivela il commissario europeo dopo un incontro con i ministri degli esteri dei paesi UE.

In un’intervista, il parlamentare pentastellato, Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera dei Deputati, conferma queste voci.
L’Italia, in cambio di flessibilità economica e per dare la possibilità a Renzi di distribuire i suoi 80 euro, si è piegata all’UE e al business del traffico dei migranti. “Abbiamo confermato l’intenzione di lasciare aperti i nostri porti agli sbarchi dei migranti” conferma ai giornalisti il grillino Di Maio.

Il PD la pagherà cara, ha lucrato sulle spalle dei cittadini italiani e presto gli italiali li manderanno tutti a casa. Con la scusa degli ottanta euro da distribuire agli italiani, bonus cultura e chi più ne ha più ne metta, Renzi e il PD, hanno lucrato sugli italiani. Il partito rosso, a braccetto con le amiche cooperative, hanno giocato sporco sulla pelle dei cittadini italiani. La pagheranno cara, Renzi e soci, non la passeranno liscia alle prossime elezioni politiche. Dopo il duro colpo al PD, dato dalle scorse amministrative, dovranno prepararsi al peggio, alla prossima sconfitta elettorale.

Gli italiani non dimenticheranno, caro Matteo.

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *