Senza ONG nel Mediterraneo zero morti.

di Manuel Di Pasquale.

“Senza ONG nel Mediterraneo ci saranno più morti”. Ci hanno bombardato con questa frase dopo che le prime navi di salvataggio legate ad organizzazioni non governative hanno abbandonato le loro missioni nel mare nostrum.

Qual è il risultato? Dopo l’intervento del governo libico e del codice di condotta proposto da Minniti alle ONG, si sono registrati un quinto degli sbarchi e zero morti. Zero, ripetiamo: in questi giorni la cronaca nera non ha riguardato annegamenti nel Canale di Sicilia.

A pensar male si fa peccato, ma ora sono più che supposizioni: sarà che veramente gli scafisti usavano ciofeche di barconi perché tanto sapevano che dopo qualche miglia c’era qualche “viso angelico” pronto a soccerrere i fantomatici migranti? Nell’ultima settimana ci sono stati meno di 5000 sbarchi, a fronte delle decine di migliaia di immigrati che arrivavano nei nostri confini grazie all’intervento delle ONG settimanalmente.

Dicevano che era impossibile fermare questo flusso, ma sono bastati due protocolli ben piazzati per bloccare anni e anni di fandonie.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *