Sessismo: dalla società ad Hollywood fino ai luoghi del potere

di Marco Di Lecce.

Di recente è molto in discussione il tema delle violenze sulle donne. Uso il plurale perché questi atti orribili possono essere di vario tipo: da offese fino allo stalking e alle percosse.

Sembra che tale fenomeno sia esploso in ogni luogo, dalla piazza fino al Parlamento Europeo, passando per Hollywood.
Infatti, sebbene purtroppo nella nostra società ci sono sempre state violenze sulle donne, negli ultimi tempi pare siano aumentate (di certo ne è aumentata la percezione).

Questo pone molti interrogativi, soprattutto se pensiamo che a commettere violenze non sono solo gli immigrati e gli “ultimi” della società, ma anche persone molto potenti, come deputati europei. Mi ha sorpreso molto leggere dichiarazioni di deputate europee che hanno denunciato i loro colleghi uomini per atti sessuali molesti.

L’onda del sessismo travolge anche Hollywood. Si è sempre detto nella communis opinio che le attrici fossero costrette a concedersi in cambio della scritturazione in qualche film, ma comunque il venire a galla del caso Weinstein ha creato molta sorpresa, oltre che scalpore.

È da dire quanto sia impressionante e grottesco che bel mondo patinato dello spettacolo e dei radical chic “benpensanti” si commettano violenze sessiste. Ancora più eclatante è la paura delle attrici a denunciare, consapevoli di rischiare la carriera (secondo me ciò dimostra per logica che a Hollywood le violenze sono il sistema, non casi isolati).

Soprattutto in questo giorno, per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, è doveroso che ciascuno faccia una riflessione su tale piaga sociale incredibilmente diffusa.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *