Giorgia Meloni: la leader romana che può rappresentare la svolta

di Simone Valleri

 

E’ una Giorgia Meloni carica e sicura di se in questi giorni iniziali di campagna elettorale, la leader romana del partito Fratelli d’Italia che tra interviste e post e su Facebook, accenna già qualche punto fondamentale del programma che il partito presenterà alle elezioni del 4 marzo.
La coalizione del centrodestra è praticamente fatta: accanto a Fratelli d’italia e Noi con l’Italia (partito appena formatosi e considerata la “quarta gamba” del centrodestra) ci saranno Forza Italia che a breve sceglierà il nome del proprio candidato e la Lega di Matteo Salvini.
Gli ultimi due sembrano i favoriti per ottenere la maggioranza e andare al Quirinale e formare il nuovo governo in caso di vittoria del centrodestra, però attenzione a Fratelli d’Italia che ogni giorno sale nei sondaggi e potrebbe ritagliarsi un posto importante in Parlamento.
Dalla sua formazione nel 2012 la leader Giorgia Meloni ha sempre mantenuto una linea coerente sia per il modo in cui parlava agli Italiani sia per i voti espressi sugli emendamenti.
Idee chiare, grandi progetti e proposte specifiche per far rialzare un’Italia in ginocchio rovinata dalla sinistra delle banche e delle multinazionali in questi ultimi anni, dagli inciuci e da un numero sempre più ampio di parlamentari che cambiano casacca continuamente senza un minimo di credibilità.
I sondaggi per il partito della leader romana salgono ogni giorno di più e come da lei accennato, FdI verrà votato da molte persone che prima votavano a sinistra o da molti incerti che vedono nel partito di Giorgia Meloni delle idee chiare, con ideologie ben definite e un programma che pensi veramente a tutti gli Italiani, come l’Asilo Nido gratuito per tutti, il cosiddetto “reddito bimbo” ovvero un sostegno diretto di 400 euro mensili per i primi sei anni di vita di ogni bambino; il taglio delle pensioni d’oro e dei vitalizi, lo stop dell’aumento dell’età pensionabile, l’aumento della pensione minima e l’anticipo a 60 anni della pensione sociale a chi è privo di reddito, più sicurezza nelle città e un netto protezionismo e controllo dell’immigrazione clandestina con respingimenti ed espulsioni a chiunque non sia in regola, l’abrogazione del fiscal compact e la salvaguardia del Made in Italy.
Tutti punti molto forti ed importanti per risollevare il paese, a breve ne vedremo degli altri, ma fino ad ora già questi sono sufficienti per far capire in che modo la leader romana governerebbe il paese, molto difficile visti i sondaggi e il ruolo mediatico dato a fdI come “terzo partito” del centrodestra, ma sicuramente vedere candidata una leader così carismatica, che ha sempre professato le proprie ideologie da quando ha iniziato a fare politica dai tempi di Fdg e Msi può far solo bene al nostro paese, e finalmente sapere cosa significhi avere un Presidente del Consiglio che tenga alla Nazione prima di tutto come ha dimostrato in questi anni di opposizione si è dimostrata una vera condottiera del proprio partito dove sono nati in ogni regione dei circoli e dei gruppi che stanno funzionando benissimo, facendo crescere giovani che si riconoscono in quelle ideologie e aumentando ogni giorno il numero di iscritti e soprattutto presentando numerose candidatura a elezioni regionali e comunali.
Fratelli d’Italia e la sua leader sono pronti per avere un ruolo importante all’interno del paese, il 4 Marzo se si vuole veramente dare una risposta forte non si avranno dubbi su chi scegliere.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *