“Che programmi avete per le elezioni?”: CasaPound, la concretezza.

di Chiara Soldani.

Pragmatismo. È questa la parola d’ordine che caratterizza il programma di CasaPound. Pochi punti ma chiari e, soprattutto, realisticamente implementabili: nel caso la “tartaruga frecciata” dovesse spodestare tutti, nella zona Cesarini delle prossime elezioni.

Ad avvalorare la qualità delle proposte di  CasaPound, lo studio dell’Istituto Cattaneo di Bologna. In uno scenario mediatico ben ostile e “razzista” verso Di Stefano e i suoi, i risultati “super partes” di analisti e politologi, rappresentano un dato particolarmente rilevante.

Intrecciando le proposte programmatiche dei vari partiti e le porzioni di elettorato cui esse mirano, è risultato che CasaPound sia “il partito con il programma più preciso, cioè contenente il maggior numero di proposte politiche chiare e verificabili”. In uno scenario elettorale, da sempre bollato di fumosità e pressapochismo, il partito di Di Stefano incassa la prima vittoria.

Certo la brevità premia: in “soli” dieci punti salienti, CasaPound pone i suoi obiettivi per la governabilità dell’Italia.

Dalla sovranità monetaria, al “blocco dell’immigrazione intesa come sfruttamento di manodopera
pagata con salari che gli italiani non vogliono più accettare”, con buona pace dell’immigrazionista Bonino, CPI raggiunge il 62% quanto a concretezza delle tematiche esposte. Un risultato che, numericamente parlando, spicca e stupisce: ma solo i prevenuti ed i poco informati, perché da sempre CasaPound fa della politica uno strumento d’azione concreta. Fra la gente, tra i problemi e le piaghe del Paese. Ben lontana da salottini snob e pura, nauseabonda demagogia.

CasaPound, quindi, non è solo protesta o pacchi di pasta (benché siano encomiabili gesti). CasaPound, oggi, è una realtà anche politica che, meritatamente e con strenua resilienza, si sta facendo strada. Verso un 4 marzo, ancora tutto da vivere.

_______________

(Fonte immagine copertina: Quotidiano.net)

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *