Incontro con Claudio Barbaro, candidato al Senato della Repubblica per la Lega

di Luigi Circiello.

Claudio Barbaro, candidato nel collegio plurinominale Campania 01, durante un incontro con gli elettori ha illustrato i punti salienti del suo programma. Dalla scelta di candidarsi nelle fila della Lega, da uomo vicino alla tradizione politica della destra, ai temi del lavoro e della sicurezza, con un importante riferimento allo sport, attività fondamentale soprattutto, ma non solo, per i giovani.

In un incontro organizzato a pochi giorni dal voto, il candidato al Senato della Repubblica nella lista della Lega, ha posto l’attenzione su quello che sarà il suo impegno e le sue priorità per il territorio: il lavoro, che nel collegio Avellino-Benevento-Caserta vede tanti giovani in difficoltà, sia in termini di accesso che di stabilità, con un’attenzione particolare agli esodati e il riferimento alla legge Fornero, confermando l’impegno della Lega e di tutto il centrodestra alla modifica delle condizioni previdenziali previste dalla legge.

Un tema particolarmente importante è quello dell’ambiente, nei confronti del quale l’impegno di Claudio Barbaro spazia dagli interventi per la riqualificazione del territorio, nello specifico delle aree colpite dall’inquinamento, al più vasto concetto della sicurezza, ponendo l’attenzione sull’emergenza immigrazione e sulla incapacità della sinistra di approntare un adeguato piano di accoglienza. Continuando sulla sicurezza, si è soffermato, nel ringraziarle per il loro impegno, sulle forze dell’ordine le quali anche in condizioni difficili svolgono il proprio dovere e alle quali ha assicurato il pieno sostegno per le loro problematiche.

Un’attenzione particolare, in quanto presidente dell’ASI – Associazioni Sportive e Sociali Italiane – è rivolta allo sport. Le attività sportive possono essere non solo attività di svago, ma anche e soprattutto momento di aggregazione per i giovani, che trovano nello sport la sede dove rivivono i valori propri dell’attività sportiva quali la lealtà e il rispetto, ma anche hanno la possibilità di vivere momenti aggregativi ed avere cosi occasioni importanti di riscatto sociale; inoltre lo sport da la possibilità di creare attraverso la pianificazione e realizzazione delle varie infrastrutture, e di tutto l’indotto collegato, di creare nuove opportunità di lavoro.

Infine, un riferimento di natura politica, relativa alla scelta di candidarsi nella lista della Lega di Salvini vincendo le eventuali diffidenze e perplessità che una candidatura in un partito tradizionalmente del Nord può rappresentare nel Meridione.

La volontà di candidarsi, attraverso il sostegno alla Lega, a rappresentare i cittadini di una vasta area del meridione, quale quella che comprende i comuni di Avellino, Benevento e Salerno, è dettata dalla necessità di far parte di un movimento che sui territori ha sempre amministrato e governato bene, finalizzando il suo lavoro politico al bene di tutta la comunità: l’obiettivo è quello di riportare lo stesso modus operandi anche al Sud, rilanciando cosi l’intera area attraverso politiche serie e che siano realmente di sostegno ai cittadini, ai giovani, alle imprese ed ai lavoratori. E per far ciò in maniera seria, la Lega si presenta come l’unica proposta valida, non solo alla luce dei successi nel territorio ma anche in virtù della sua attività di opposizione nel corso degli ultimi anni, che le ha dato la possibilità di essere maggiormente attenta e vicina alle necessità della popolazione.

Claudio Barbaro, a conclusione del suo intervento, ha riaffermato la volontà di promettere il suo massimo impegno per il territorio ed i cittadini, una presenza dunque costante vicino alle esigenze della comunità.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *