Il Portavoce Zhang Yesui:Revisione Costituzionale passo importante per il futuro della Cina

Di Francesco Cirillo
Il Portavoce Zhang Yesui:Revisione Costituzionale passo importante per il futuro della Cina

La revisione costituzionale cinese, per i membri del governo, è un passo fondamentale per questa 13 esima sessione del Congresso Nazionale del Popolo. Lo stesso portavoce del governo ha dichiarato che la Costituzione del Paese, la quale riflette lo stato di diritto del Partito Comunista e del popolo cinese, è parte fondamentale per governare il paese e preservare i suoi interessi nazionali.

Il Portavoce della prima sessione del “Parlamento Cinese”, Zhang Yesui, ha dichiarato che la Costituzione cinese deve adattarsi alla situazione globale attuale; per ciò, secondo il portavoce, deve integrare al suo interno le principali teorie costituzionali e teoriche provenienti dal partito per migliorare nella nuova era il socialismo dalle Caratteristiche cinesi.

In cima alla lista dell’agenda politica che il Congresso Nazionale del popolo discuterà sarà l’emendamento approvato dal Comitato Centrale del Partito che chiede di eliminare dalla Costituzione il limite di due mandati. Altri due provvedimenti sarà la riconferma di Xi Jinping alla presidenza della Repubblica Popolare e l’inserimento del suo pensiero politico all’interno della stessa Carta Costituzionale.

Secondo il portavoce Zhang l’emendamento include solamente pochi cambiamenti alla Costituzione , non cambiamenti radicali come molti ipotizzano.

La revisione costituzionale cinese conferma inoltre il concentramento da parte di Xi Jinping del potere all’interno del Partito e nel paese. Attualmente il Presidente cinese mantiene una solida leadership all’interno del Comitato Centrale del Partito e nella stessa Commissione Militare Centrale.

La prima Costituzione della Repubblica Popolare Cinese è stata emendata nel 1954. L’Attuale carta è nata nel 1982 ed ha avuto quattro modifiche costituzionali( nel 1988, nel 1993, nel 1999, nel 2004)

La palla politica passa ai 2.100 deputati del Congresso Nazionale che dovranno approvare le modifiche costituzionali. La Cina di Xi Jinping inizia a prendere forma.

Xi prima della 13esima sessione Congresso Nazionale del Popolo: rafforzare il sistema cinese

Il Presidente Xi Jinping ha parlato prima che iniziasse la 13esima sessione dinanzi a membri dei partiti filo-PCC come la Lega democratica Cinese e al Zhi Gong Party. I due partiti fanno parte del sistema politico cinese, sono attualmente affiliati al Partito Comunista Cinese.

Per Xi bisogna rafforzare la cooperazione del sistema partitico cinese. Nella prima sessione di apertura della 13esima sessione della CPPCC ( National Committee of the Chinese People’s Political Consultative Conference )

Dinanzi alla Commissione ha dichiarato che il sistema cinese è l’unico sistema politico-istituzionale che può migliorare le condizioni politiche dei popoli. Ora la palla passa all’Assemblea Nazionale che dovrà riconfermare il secondo mandato Presidenziale di Xi Jinping e il provvedimento approvato dal Comitato Centrale del Partito di eliminare il limite di due mandati dalla Costituzione cinese.

Riferimenti da inserire alla fine del Pezzo

http://en.people.cn/n3/2018/0305/c90000-9432835.html 

http://en.people.cn/n3/2018/0304/c90000-9432604.html 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *