Siria: nuove sanzioni USA a Mosca.

Di William Grandonico

L’amministrazione USA è pronta a nuove sanzioni contro la Russia di Putin. Oggi in una riunione ONU, l’ambasciatore statunitense, Nikki Haley, ha confermato che già da domani, Lunedì 16 Aprile, Mosca sarà sanzionata.

Le motivazioni che spingono a sanzionare Putin, sono la sua scarsa o addirittura nulla, influenza sulle tensioni che si stanno scatenando in questi giorni in Siria. L’ambasciatore statunitense rimarca la ragione per cui Assad andrebbe destabilizzato. La Russia non fa nulla per evitare che il regime di Assad usi armi chimiche.

La situazione in Siria è molto delicata. In una operazione congiunta, Stati Uniti, Regno Unito e Francia, la scorsa notte hanno deciso di bombardare il territorio siriano. Sono state colpite basi per la produzione di armi chimiche e un centro di ricerca a Damasco. “L’operazione congiunta è stata portata avanti per dare una risposta seria all’attacco chimico contro la popolazione siriana”, così quanto detto dal presidente USA, Donald Trump.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *