Il 3 giugno si celebra a Buenos Aires e in tutta l’Argentina la Giornata dell’Emigrante Italiano.

di Andrea Galtieri.

Il 3 giugno si celebra a Buenos Aires e in tutta l’Argentina la Giornata dell’Emigrante Italiano.

Circa 25 milioni sono gli italiani in Argentina o con legami familiari con l’Italia.

Durante tutto il Novecento ci fu un flusso migratorio teso verso il Sudamerica e l’Argentina in particolare, in particolare dalle regioni meridionali dell’Italia – le più povere.
Gli italiani che si trasferirono in quelle terre, disabitate o scarsamente popolate crearono delle loro comunità, in cui ricostruire e ricreare le loro zone d’origine. Riuscendo, nonostante tutto, ad integrarsi ed assimiliarsi, in alcuni casi, alla popolazione indigena.

Ieri, in Argentina, si celebravano milioni di persone che soffrirono e patirono lontani dalla loro Patria. Dimostrando nella stragrande maggioranza dei casi la grandezza del popolo italiano.

Tenendo conto che circa la metà degli argentini hanno origini italiane si può affermare che gli emigrati in Argentina abbiano reso onore al loro Paese di provenienza, a cui saranno sempre legati, l’Italia rendendo una grande nazione l’Argentina.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *