Arrestato lo stupratore di Piacenza. Salvini “Castrazione chimica!”

Di William Grandonico
Arrestato lo stupratore. Salvini chiede la castrazione chimica.

Arrestato questa mattina a Milano lo stupratore di Piacenza. Un pregiudicato di origini Romene, già agli arresti domiciliari, ma con la possibilità di lasciare la dimora per motivi di lavoro.

Lo stupratore è stato fermato questa mattina a Milano. Circolava senza problemi in zona Forlanini, una zona al confine con l’aeroporto di Milano Linate.

La vittima, una barista cinese, che ora si trova in ospedale sotto shock, avrebbe raccontato ai militari che l’autore del gesto l’avrebbe imbavagliata e stuprata per ore. La vittima avrebbe anche raccontato che il pregiudicato romeno si sarebbe introdotto nel locale oltre l’orario di apertura, nel momento in cui il bar stava chiudendo.

Le grida della vittima sono state udite dai vicini, che subito hanno contattato le forze dell’ordine.

Matteo Salvini, ministro degli interni, non si fa attendere. Immediatamente, chiede a voce alta la certezza della pena e la castrazione chimica per chi commette questi tipi di reati. Il leader della Lega, partito sempre in crescita negli ultimi sondaggi, non aspetta nemmeno un minuto per commentare su Facebook.

Così Salvini commenta sul social:

Fermato a Milano un pregiudicato romeno di 34 anni per lo stupro di una barista a Piacenza.
Era già agli arresti domiciliari ma beneficiava di permessi per andare a lavorare (?????).
Un grazie alle Forze dell’ordine per la rapidità di azione e un abbraccio alla ragazza.
Per i colpevoli di questi reati zero sconti, pena certa da scontare solo in galera e castrazione chimica!

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *