Matteo Salvini e la possibile nascita di un nuovo partito 

di Matteo Ghilardi

La data importante per  Matteo Salvini è quella del 5 settembre: sarà in quel giorno che il Ministro dell’Interno avrà ben compreso il futuro politico della Lega e di conseguenza proverà delineare le caratteristiche  di un nuovo partito unico del centrodestra.

Ma molti si chiederanno come il 5 Settembre? La riposta è molto semplice: quella è la data in cui il Tribunale di Genova si pronuncerà sui conti della Lega sequestrati dopo la condanna per truffa ai danni dello Stato di Umberto Bossi e Francesco Belsito.
Come riporta Il Corriere della Sera, una delle ipotesi in campo – spiega un autorevole esponente del governo – è che “il sequestro potrebbe essere confermato e magari allargato anche ai conti correnti delle segreterie. In sostanza sarebbe un duro colpo per la Lega, che  rimarrebbe materialmente senza più un singolo euro“. Da qui si potrebbe arrivare alla  nascita di un nuovo soggetto politico, un partito, più o meno, unico del centrodestra.
I dubbi sono  sul fatto che davvero si possa parlare di “partito unico del centrodestra” riguardano soprattutto Forza Italia. Salvini potrebbe dare il via alla tanto annunciata “OPA” sul movimento fondato da Silvio Berlusconi, con tanti parlamentari , nazionali e regionali , che potrebbero  cogliere la palla al balzo e decidere di saltare sul carro vincente e di lasciare Berlusconi.
Resta tutto da capire: deciderà Berlusconi se entrare in uno schema di partito simile a quello  visto ai tempi del Popolo della Libertà con la consapevolezza che il ruolo di capo questa volta non gli apparterrà più, oppure al contrario sceglierà di fondare a sua volta un  nuovo bacino di elettorato capace di aggregare i moderati italiani che non si rivedono nelle  idee  di Matteo Salvini.
Difficile saperlo. Nel frattempo, spiegano sempre dal Carroccio, un problema da superare potrebbe essere quello del nome del partito, dal momento che il Tribunale potrebbe  non dare un risultato favorevole al leader. Sempre Matteo Salvini dimostra  la sua trasparenza sulla vicenda dei fondi, specificando come la Lega si sia evoluta e che in passato ha sempre cercato di operare con onestà nei confronti degli elettori.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *