L’ipocrisia si trova a sinistra

di Leandro Castelli.

Nella giornata di venerdì si sono visti atti infamanti da parte di individui, non possono essere considerate persone, che si dichiarano di sinistra: il primo atto infamante è avvenuto in piazza a Torino, dove degli studenti ha bruciato dei fantocci del Ministro Salvini e del Ministro Di Maio, il secondo atto è avvenuto nella nottata a Trento, dove è stata piazzata e fatta saltare una bomba nella sede del Carroccio, inoltre con una scritta “Ancora fischia il vento.”
Quello che balza agli occhi di tutti é che chi accusava al Ministro Salvini di seminare odio, ora si ritrova a bruciare fantocci o a piazzare bombe nelle sedi e la cosa più sconvolgente é che nei social network la gente, una piccola parte ma purtroppo presente, giustifichi questi atti infamanti.
C’è da ringraziare per questi gesti da parte di militanti o studenti di sinistra, perché grazie a loro sappiamo dove si trova l’ipocrisia.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *