Una figura che non rappresenta l’Italia: Roberto Fico

di Leandro Castelli.

Nella seduta parlamentare del 31 Ottobre, durante l’intervento dell’Onorevole Luca De Carlo (FdI) per ricordare che il 4 novembre è il centenario della vittoria della Prima guerra mondiale, i deputati di Fratelli d’Italia hanno esposto la bandiera tricolore. Il Presidente della Camera Roberto Fico contesta questa manifestazione e impone di togliere la bandiera. Quello che fa scalpore è che la terza carica dello Stato ha chiamato la bandiera “striscione”.

Questo è l’ultimo caso in cui Roberto Fico non mostra il suo attaccamento alla patria, ricordiamo le mani in tasca durante l’inno nazionale o alla parata del 2 giugno con il pugno chiuso.

Vorrei rinfrescare la memoria a Fico: in qualità di Terza carica dello Stato è inammissibile che non ci sia attaccamento allo Stato, alla patria e all’Italia, è inaccettabile che un rappresentante dello Stato non si senta orgoglioso di essere italiano e lo sta dimostrando nei suoi gesti e nelle sue parole.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *