Global Compact – Fratelli d’Italia attacca il Governo: “O si respinge questa follia o crisi di Governo”

di Manuel Massimiliano La Placa.

Scoppia la bagarre sulla questione Global Compact, vale a dire l’accordo politico e di programma che in seno all’ONU, il prossimo dicembre, dovrebbe impegnare le nazioni firmatarie ad un maggiore impegno, tra le tante, in materia immigrazione con la paventata equiparazione tra lo status di migrante irregolare o economico con quello di rifugiato ed estensione delle medesime tutele e garanzie.

Durissima con il Governo e, stavolta, anche con il Ministro dell’Interno Salvini la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni che, attraverso un video intervento apparso sul suo profilo Facebook, avverte i gialloverdi: “Dopo settimane che Fd’I cerca di accendere i riflettori sul Global Compact, il folle documento ONU che di fatto distrugge i confini e gli stati nazionali favorendo l’immigrazione incontrollata, oggi finalmente è intervenuto Matteo Salvini dicendo che lui è contrario”

Prosegue poi la leader dei Patrioti: “Sappiamo però che sia il Presidente del Consiglio Conte sia il Ministro degli Esteri Moavero hanno detto che l’Italia intende invece sottoscrivere il Patto. Salvini dice: se non troveremo un accordo con i Cinque Stelle, voterà il Parlamento. Ma, se si arrivasse a votare in Parlamento il Movimento Cinque Stelle ed il PD farebbero sottoscrivere all’Italia il Global Compact. Ma allora che senso ha aver chiuso i porti, avere fatto la politica migratoria che abbiamo fatto in tutti questi mesi, per poi essere ricordati come il Governo che ha detto sì all’invasione ora e per sempre?”

Nettissima la chiosa finale: “O il Governo dice no alla follia del Global Compact, o Matteo Salvini dovrebbe prendere in considerazione l’idea di dire basta a questo Governo”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *