Intervista a Martina Vargiu (FdI), giovane candidata per le regionali in Sardegna

di Vanessa Combattelli

Cari lettori di Giovani A Destra, oggi vi presento Martina Vargiu, già nostra collaboratrice e oggi in corsa per le regionali in Sardegna con Fratelli d’Italia.


Una breve presentazione di te!
Mi sono diplomata al liceo delle scienze applicate. Il mio primissimo anno di università è stato in biologia ma per problemi di salute ho dovuto abbandonare. Da settembre ho iniziato il mio percorso in Scienze della comunicazione. Ho 20 anni e sono amante dell’arte e della letteratura oltre che andare matta per gli animali e la natura.

Quando hai cominciato a fare politica e da cosa è partito questo interesse?

Fin da piccola mi è stato insegnato a documentarmi e interessarmi sulle realtà vicine e lontane da me.

Ho scelto di aderire a Fratelli D’Italia perché è un partito che incarna valori per me fondamentali come i principi di sovranità popolare, libertà, democrazia e giustizia.

Quali sono le proposte che porti in campo per la tua regione?

Creare il futuro per noi giovani in questa nostra bellissima e amata terra è il mio grande obiettivo perché credo che la Sardegna abbia delle qualità straordinarie. E’ ancora una tela bianca sulla quale credendoci possiamo immaginare e dipingere il nostro futuro.

Da dove nasce la volontà di candidarsi?

Ognuno di noi può fare la differenza e dare il proprio contributo. Ho accettato questa candidatura perché mi è stato insegnato a lottare per cambiare le cose che non ritengo giuste.

Cosa vorresti dire a chi è giovane come te e comincia a fare politica?

Ai giovani che cominciano a fare politica consiglierei di essere perseveranti. A volte il cambiamento richiede pazienza e sacrifici ma se si crede profondamente in determinati valori ne vale la pena. Costruire un mondo migliore si può, lavorando con impegno e umiltà.

Se tu potessi cambiare qualcosa con estrema facilità nel sistema attuale, cosa cambieresti?

Bella domanda. Sicuramente il primo problema che risolverei è quello della disoccupazione giovanile. Sono troppi i giovani che che non hanno spazio qui nonostante magari le competenze acquisite.

Hai delle aspirazioni future? Se sì, quali sono?

Sicuramente concludere gli studi seguendo poi dei master in comunicazione politica e social media manager. Come tutti aspiro ad essere indipendente mettendo a frutto le competenze che acquisirò continuando sempre a dare il mio contributo in ambito politico.

Che messaggio vuoi lanciare ai lettori di Giovani A Destra?

Consiglio ai lettori di vivere attivamente la nostra realtà anche se difficile e impegnativa cercando sempre di trovare la verità nei fatti delle cose senza fermarsi mai alle apparenze.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *