TAV: Venerdì la decisione del Governo

Di William Grandonico

Il dibattito sulla TAV resta al centro del dibattito politico.

Ieri, in mattinata, Conte e i due vicepremier, accompagnati dal ministro delle infrastrutture Toninelli, hanno partecipato al tavolo di lavoro con i tecnici per l’analisi dei costi e dei benefici. Dalle stanze governative trapela che entro venerdì arriverà la risposta definitiva.

Si farà la TAV? L’Italia per l’ennesima volta resterà a guardare dalla finestra?

Sembra di essere un ragazzino che vorrebbe correre, saltare, urlare, ma la mamma, paranoica e spaventata da un misero raffreddore, lo obbliga a restare in casa, vicino al termosifone e gli permette soltanto di guardare dalla finestra i suoi amici divertirsi, crescere insieme e sorridere. Ciò sta accadendo alla nostra Italia.

Siamo certi che non faremo la fine del bambino che guarda i suoi amici dalla finestra?

L’interesse nazionale, economico e sociale del nostro paese è fondamentale. Tutelare la crescita dell’Italia, affrontare il rischio e assumersi le responsabilità del caso e sinonimo di “fare politica”.

Si prospettano anche delle divisioni interne al Governo. Toninelli, il 21 Marzo dovrà vedersela al Senato per affrontare a viso aperto le due mozioni di sfiducia a lui dirette dai due partiti di opposizione. Forza Italia e Partito Democratico hanno presentato due mozioni contro il ministro grillino per la sua condotta contro la TAV.

Fratelli d’Italia non si esprime, ma si dice pronta per votare a favore della sfiducia. Bollenti, dunque, le acque dentro la maggioranza, ma anche all’interno del Parlamento non si scherza.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *