TAV: La visita ai cantieri dei giovani di Forza Italia. Varaldo:”Noi diciamo Sì TAV”

Di William Grandonico

Una delegazione del movimento giovanile di Forza Italia, guidata dal coordinatore provinciale Tommaso Varaldo, ha visitato il cantiere della Torino-Lione a Saint-Martin-La-Porte, in Francia.

“Siamo stanchi dell’immobilismo che viene imposto a tutto il Paese del M5S a suon di continue fake news – afferma Tommaso Varaldo, Coordinatore di Forza Italia Giovani Torino Città Metropolitana – Tutto il movimento dei NoTav è stato costruito su falsità per procurare allarme e terrore nella popolazione. Prima le bufale delle montagne piene di amianto e di uranio, smentite da migliaia di analisi preliminari e dai fatti: nessuna traccia di amianto e uranio in oltre 15 anni di scavi e nei 20 km di gallerie già scavate”

“Smentiti hanno costruito le fake news sui costi e benefici – continua Varaldo – ci raccontano che il costo per costruire la Tav è di 20 miliardi quando i costi sono scritti nell’accordo internazionale e prevedono una spesa per il nostro Paese di circa 4,6 mld: 2,9mld per la sezione transfrontaliera e 1,7 per la tratta nazionale, che potrebbe passare a 850mln dopo la disponibilità dell’Ue a finanziare al 50% anche le tratte nazionali”

“Smentiti anche sui costi sono partiti con le fake news sui benefici negando il florido scambio commerciale tra Italia e Francia – continua Varaldo – ma i dati sono chiari e in crescita: il 20% del valore degli scambi tra Italia e mondo passa dal confine francese e quasi tutto su gomma in direzione, ad esempio, Spagna, Portogallo e Inghilterra. Ci sono 44 milioni di tonnellate di merci che passano ai valichi con la Francia con oltre 3 milioni di Tir. Verso la Svizzera passano meno di 38 milioni di tonnellate ma grazie alle infrastrutture il 70% del trasporto di queste passa su ferrovia, solo il 30% su Tir”

“Con la nuova linea ferroviaria toglieremo dalla strade migliaia di Tir. Basta pensare che ogni treno porterebbe l’equivalente di 60 Tir – prosegue Varaldo – questo è un bene per l’ambiente, per la sicurezza e per il nostro export. Ma per i No Tav si tratta di un costo per lo Stato perché significa ridurre incassi su pedaggi e accise sui carburanti”

“La nostra presenza ai cantieri della Tav – conclude Varaldo – oltre che per dimostrare che i giovani smentiscono tutte le fake news dei No Tav è anche testimonianza di solidarietà e di ringraziamento per le centinaia di uomini e donne delle Forze dell’Ordine che negli anni passati sono stati feriti in Valle di Susa, da pietre, razzi e petardi per difendere i cantieri e i lavoratori. Noi vogliamo un’Italia ad alta velocità. Con la Tav la direzione è il futuro”

A commentare la presenza dei giovani al cantiere è il Coordinatore Regionale di Forza Italia in Piemonte l’On. Paolo Zangrillo “La visita di una delegazione dei giovani di FI ai cantieri della TAV è un ‘ulteriore testimonianza dell’impegno del nostro partito a rivendicare con vigore e coerenza la necessità di procedere senza indugio alla realizzazione dell’opera – afferma Zangrillo – È proprio con riguardo ai giovani e al loro futuro che possiamo ricercare le ragioni più solide sul perché del SI alla TAV, come infrastruttura essenziale per costruire un contesto di sviluppo e crescita dei nostri territori, e quindi fertile a favorire opportunità di lavoro”

“Visitare il cantiere TAV significa prendere consapevolezza che l’opera è concreta e necessaria. Che ogni giorno di ritardo porta a perdita di posti di lavoro – dichiara Daniela Ruffino, parlamentare di Forza Italia eletta nel collegio Valsusa – Per questi motivi ritengo importante che i giovani di Forza Italia possano vedere e toccare con mano ciò che Toninelli e Di Maio in modo infantile e capriccioso rifiutano di fare”

Insieme a Tommaso Varaldo e a tutto il gruppo giovani alla visita partecipa anche il Consigliere della Città Metropolitana Paolo Ruzzola. Nel ricordare il voto favorevole alla realizzazione della Torino -Lione espresso a larghissima maggioranza dalla Conferenza Metropolitana dei Sindaci Ruzzola rilancia l’importanza dell’opera quale collegamento strategico est-ovest dell’Europa da cui l’Italia non può e non deve essere esclusa. “Visitare il cantiere con i giovani di Forza Italia – afferma Ruzzola – è una straordinaria occasione per condividere una visione di sviluppo che guarda in particolare al futuro dei nostri giovani”

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *