Dietro l’idolo degli ambientalisti una mamma radical chic

di Vittoria Farnese

Una buona occasione sprecata verrebbe da dire: parliamo di clima, parliamo di inquinamento, mescolano un po’ di sana ipocrisia tra chi si erge come promotore della terra ma appoggia il nucleare, e poi torniamo a casa nostra.
C’è da dire che quanto si sta verificando negli ultimi mesi è degno di nota, ancor di più se tutto sembra essere partito da una ragazza di sedici anni apparentemente sola e contro il mondo intero.
Una sorta di Katniss Everdeen fatta carne ed ossa, verrebbe da fare un paragone simile se si tiene conto che persino Katniss dietro di sé aveva un intero équipe di persone che le gestivano la propaganda e i messaggi da trasmettere.
Comunque si parlerà di clima in questo articolo, ma è un invito alla riflessione di quella che viene definita «manifestazione apolitica» e poi di fatto non lo è.
Consideriamo che mettere in dubbio la buona fede di Greta è punibile con una gogna pubblica e mediatica di tutto dire, le ragioni possiamo già immaginarle.
Qui di seguito sono riportati alcuni screenshot pubblici del profilo della madre di Greta, chiunque può reperire le immagini con una semplice ricerca.
Siamo davvero sicuri che tutto questo sia opera di una ragazzina?

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *