“Vogliono creare un clima infame” – un filo che collega Craxi e Salvini

Di Paolo Muttoni

“Hanno creato un clima infame” Parole usate da Craxi, nel settembre del 1992, dopo il suicidio di Sergio Moroni; esponente di punta del PSI ed indagato nell’ambito di Tangentopoli.

L’accusa di Craxi era chiara e diretta a colpire la magistratura, colpevole di voler distruggere un interno sistema politico. Sono passati 27 anni e due repubbliche da quelle parole ma la situazione non pare molto cambiata e non per il ruolo della magistratura, che per carità fa il suo lavoro, per chi è entrato in politica ed è “Sceso in campo” e non ci riferiamo a nonno Silvio ma ai 5 stelle.

Che i 5 stelle siano composti da manettari è da tempo immemore a conoscenza degli italiani, tuttavia sul caso Siri è uscita fuori la loro vera natura che fino a questo momento era rimasta un po’ sottotraccia e complici in sondaggi in calo vertiginoso hanno dovuto ritirare fuori dal Cilindro.

Il caso Siri è molto semplice: L’ipotesi è di un emendamento in cambio di 30 mila da inserire nel DEF, Emendamento che non è passato e soldi che non si sa se siano arrivati. Quindi si sta parlando del nulla, al di là del fatto che il Def è un mero documento programmatico e non ha alcun valore, come potrebbe averlo la legge di stabilità, quindi pare molto strano che un imprenditore ed un politico entrino in un gioco di tangenti per il DEF. Ma mai dire mai, Fatto sta che Siri è innocente fino a prova contraria, sono le Basi di uno stato di diritto.

Invece no, i 5 stelle hanno creato questo clima secondo cui uno appena è indagato debba subito dimettersi ed andare in cantina fino alla fine dei suoi giorni, ma è tanto difficile capire che l’Indagine serve ad indagare un fatto che potrebbe svoltare a risvolti penali oppure anche a dei nulla di fatto. Ma no Di Maio ha parlato di Dimissioni, Tonninelli ha tolto le deleghe (Sarebbe meglio che Tonninelli si auto togliesse il suo ministero per darlo in mano ad un ministro serio) ed è cominciata la gogna mediatica. Ed i 5 stelli sono tornati quelli delle origini, Gli anti-sistema e contro tutti. Peccato, e questa è molto esilarante, che il sistema siano loro oramai (Commissario INPS – M5S / AD RAI – M5S / etc..) senza alcun intento dispregiativo, ma come un dato di fatto, i 5 stelle sono al Governo e sono parte del sistema. Allora dove lo hanno trovato il nemico? In Giancarlo Giorgetti perché conosce molte persone di una certa caratura internazionale(Ex. Draghi).

Tornando all’inizio la Citazione di Craxi non è casuale, anzi. Prima di tutto Siri, l’oggetto del contendere, agli albori della sua carriera politica era un PSI molto vicino a Craxi, ma soprattutto per il ruolo ed il filo rosso che sembra collegare Salvini a Craxi (Un po’ azzardato) il buon Bettino si può dire sia stato un sovranista di prima data e abbiamo visto come né ha pagato le conseguenze, motivo per cui Salvini deve stare molto attento a come muoversi soprattutto con quei “Manettari” dei 5 stelle al suo fianco.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *