Caos 5 Stelle – Lega. Adesso cosa ne sarà del Governo?

Di Nicholas Pellegrini

E adesso cosa succederà? È questa la domanda che si fanno milioni d’Italiani. Era ovviamente plausibile che dopo la scarcerazione di Carola,comandante della nave SeaWatch si sarebbe dovuto rivivere la stessa situazione con altre imbarcazioni. Una situazione che non ha tardato affatto,nella giornate scorse, infatti, la barca a vela Alex supera e se ne frega dei divieti imposti dallo Stato italiano e attracca a Lampedusa. Tutto nella norma insomma,ora chiunque si sente in grado di violare le nostre norme, oltraggiare i nostri confini e prendersi gioco della guardia costiera.

Ma è una cosa accettabile questa? Io credo di no.

Continua a crescere il malcontento generale,la gente vede in Salvini l’unica speranza,ma adesso la situazione si fa dura. È chiaro a tutti che sono partenze e azioni per cercare di destabilizzare il Ministro dell’Interno e la Lega, è palese e sotto l’occhio di tutti tranne della sinistra Italiana ovviamente, che oltre a salire bordo di queste navi e a invitare i comandanti di esse a violare le nostre leggi, continua inoltre a ribadire che Malta e la Tunisia non sono porti sicuri. Falsità enorme.

Salvini vola al 40 % secondo i sondaggi, e va bene, ma al Governo resta sempre più solo e questo lo fa capire anche lui in una diretta su Facebook, chiedendo aiuto più volte al ministro della difesa Trenta, che oltre a non aver agito non ha espresso parole a riguardo di questa situazione. Non si tratta di destra e sinistra, si tratta di far rispettare le leggi del nostro stato e mi rifiuto di pensare che al ministro Trenta non interessi tutto ciò solo per scopi politici. L’Europa detta le regole ma poi se ne frega, Salvini ci prova ma poi resta solo, la Trenta e i 5 Stelle gli voltano le spalle.

Cosa ci aspetterà? L’inizio di nuova invasione a cui eravamo abituati fino a un anno fa? Un pugno più duro di Salvini? Il ritorno alle votazione in caso cascasse il governo? Mi auguro,a nome dell’Italia,che la maggioranza di governo trovi la forza e la volontà di proseguire in questa battaglia,di non farsi piegare dalle ONG e dai trafficanti di esseri umani. 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *