Eurosport “scavalca” Repubblica: è oro nel “rassismo”

di Manuel Di Pasquale.

Un caso di razzismo inesistente che era stato smontato, che era stato creato ad arte ma che poi si era rivelato una “goliardata” realizzata dal figlio di un amministratore piddino. Eppure, viene rilanciato quasi un anno dopo da… Eurosport. Esattamente: avremmo scommesso su Repubblica, su un giornale dell’area di sinistra, ma questa volta la fake news viene alzata da una testata sportiva che, con l’intento di accaparrarsi qualche click in più, inserisce a forza nel titolo quello che è stato smentito con estrema facilità. Proprio così: è apparso un articolo che recita “Dall’episodio di razzismo nel 2018 all’oro alle Universiadi: il riscatto di Daisy Osakue“.

Sconcertante come una rete sportiva voglia rinculcarci l’ennesimo sermone radical chic. Per chi l’avesse dimenticato: Daisy Osakue, l’estate scorsa, fu colpita ad un occhio da un uovo. Subito iniziò la propaganda mediatica incessante sul razzismo, la xenofobia, la “responsabilità morale” di Salvini, ecc… salvo poi scoprire che la ragazza fu colpita da un giovane che è il figlio di un consigliere piemontese del PD che, insieme ai suoi amici, aveva già colpito altre persone, giustificando il tutto come “bravata”.

Speriamo nella buona fede del redattore, visto che riportare una fake news, mettendola direttamente nel titolo di un articolo, non è edificante per una testata.

Per il resto, le migliori congratulazioni alla Osakue per il risultato ottenuto alle Universiadi.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *