Forza Italia Giovani Milano “scimmiotta” i GD meneghini. Ecco come

Attacco Facebook da parte dei giovani forzisti ai loro avversari politici piddini. A Milano si lotta a colpi di click.

Di William Grandonico

Nella grande città italiana non se le mandano a dire i giovani politici o aspiranti tali. È così che funziona in questo mondo moderno, in una società che vive sui social network e ci lavora pure.

A Milano, i giovani del Cavaliere, rispondono colpo su colpo alla nuova e non tanto virale, campagna dei Giovani Democratici. Con un post su Facebook, gli azzurrini “scimmiottano” in modo simpatico e con una buona capacità comunicativa questa sciocca campagna di fashion (per restare in tema).

Lo sappiamo, la sinistra alle sciocchezze ci ha abituati da anni ormai, prima con la guerra alla vita privata di Silvio Berlusconi, poi con il pericolo nero, ora con il pericolo verde e vedrai che gira che ti rigira faranno come il cane che si morde la coda, il pericolo diventerà rosso.

Così, sulla piattaforma social più utilizzata al mondo, FIG Milano, attacca simpaticamente i Giovani Democratici e inventa il “Radical Kit”:

Il post condiviso da Forza Italia Giovani Milano

Il post:

"Mentre #Milano si appresta ad aumentare le tariffe per il servizio di trasporto pubblico ed a diminuire i servizi, alla faccia dell’ambientalismo di maniera, i Giovani Democratici Milano intraprendono una nuova e avvincete attività : combattere attraverso il vestiario. 
A questo punto , affascinati dalla svolta stilistica del movimento giovanile del PD , ci permettiamo qualche suggerimento : 
camicia a fiori => contro l’inquinamento;
Fulard azzurrino => contro i cambiamenti climatici;
Pigiama a righe => contro il sovraffollamento carcerario;
Occhiale a specchio fluo (possibilmente tendente al giallo) => per sconfiggere l’imminente deriva fascista;
Rolex al polso(libertà sul modello) => per “sconfiggere la povertà”.
Con la certezza dell’efficacia di questo nuovo metodo di battaglia , FIG Milano vi augura buone vacanze.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *