Mihajlovic, la forza di un vero eroe

Sinasa Mihajlovic, lascia l’ospedale per seguire da vicino i suoi ragazzi. La forza di un Vero eroe.

Di William Grandonico

Il significato di non demordere mai ce l’ha insegnato ieri il grande ed ex calciatore Sinisa Mihajlovic in occasione della sfida tra il suo Bologna e l’Hellas Verona. Con quel gesto così importante, l’allenatore del Bologna ed ex Inter, ci ha dato una lezione, quella che non vediamo da tanto ormai, soprattutto sui campi di calcio. In un mondo che costruisce figure mitologiche ed eroiche solo sui social network, che le disegna solo in base alle volontà di un mondo inginocchiato di fronte alle volontà del Marketing, ecco che possiamo ammirare cosa significhi per un lottatore avere forza e provare a rialzarsi.

Sinisa Mihajlovic

Il viso, quello smagrito e segnato di chi sta lottando contro quel male chiamato leucemia, ma con gli occhi pieni di voglia di rialzarsi e di continuare a correre. Come in un’azione da goal in cui sei tu contro l’ultimo uomo che tenti di superare per segnare quella rete che potrebbe influire sulla tua carriera in modo positivo, ma che potrebbe fare altrettanto per la società in cui stai giocando.

Sinisa Mihajlovic proprio ieri ci ha insegnato cos’è la passione per il calcio e ci ha dato la possibilità di raccontare ai nostri figli che non esiste altro e non esistono scuse o simulazioni (per restare in tema), l’unica via per vincere e quella di lottare e se dovessero chiederci cos’è per noi il calcio, cos’è per noi la lotta, ecco la risposta.

Grazie Sinisa.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *