Generazione Popolare: sì a elezione Premier. Via alla raccolta firme

“Nella giornata di sabato 5 ottobre abbiamo promosso in tutta Italia una raccolta firme per chiedere una riforma della Costituzione che dia stabilità, chiarezza e che permetta di programmare il futuro. Crediamo che in una fase post-ideologica della politica serva una razionalizzazione delle istituzioni per evitare che si ripetano i penosi teatrini all’insegna del trasformismo visti con la nascita del governo giallorosso.” – dichiara Carlo Novero presidente Nazionale di Generazione Popolare, e continua –
“la riforma che proponiamo parte dall’analisi della possibilità di un’avvicinamento al modello del Premierato inglese, adattato però al contesto italiano. È necessario ampliare i poteri del Presidente del Consiglio collegandolo alla volontà popolare tramite elezione diretta, ridurre i poteri del Presidente della Repubblica al potere di rinvio delle leggi approvate alle Camere e semplificare l’iter legislativo. Solo così l’Italia potrà uscire dalla palude attraverso la guida di maggioranze stabili, chiare e rispettose della volontà popolare che avranno il tempo e i margini per realizzare la propria idea di paese.”

Guarda la gallery

Tante le persone che si sono fermate ai banchetti di Generazione Popolare in tutta Italia per firmare la petizione, il movimento giovanile nato da pochi mesi cresce e raccoglie consensi in tutte le città italiane. Il gruppo GP è presente anche nelle università con la neo-nata associazione Direzione Università, sigla che dopo anni di militanza con Azione Universitaria diventa indipendente.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *