I gay fanno crescere la Meloni. “IO SONO GIORGIA” è virale

Io sono Giorgia” esce il 26 ottobre 2019 e il 24/10/2019 FDI è all’8,2% sui sondaggi (fonte YouTrend)

Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni il 7 novembre 2019 è al 10% per la prima volta un sondaggio a doppia cifra.

Sondaggio

Il fango che Repubblica in primis e le associazioni LGBT immediatamente dopo hanno tentanto di lanciare contro la leader dei patrioti è il risultato di un pesante boomerang sui denti di questi simpaticissimi radical chic. 

È accaduto proprio questo e tutti ci chiediamo se sarà mai stato il tormentone a confermare FDI il secondo partito del centrodestra dietro a Matteo Salvini. Resta il fatto che ci hanno provato una seconda volta a tacciare Giorgia Meloni di omofobia, hanno tentanto di ridicolizzarla, addirittura provando a far risuonare le sue parole all’interno delle discoteche italiane.

Ci hanno provato ma è andata male a tutti. La prima vittima è stata proprio La Repubblica che con il suo articolo Centrodestra in piazza, Meloni contro gay e lgbt: “Sono una donna, sono una cristiana e non me lo toglierete” ha tentanto di scagliare tutto il mondo LGBT contro la leader dei patrioti. Dopo Repubblica sono arrivati alcuni giovani italiani che con vari post sui principali social hanno attaccato duramente la Meloni. Infine e non perché di poca rilevanza, anzi, con ben 1.673.614 visualizzazioni, è arrivato il famoso “Io sono Giorgia” il remix a firma MEM & J che ci ha scollati tutti dalle sedie e ci ha visti ballare e sorridere. È vero, è successo, ci ha fatti sorridere e l’ha fatto anche la Meloni, condividendo il remix a firma di Striscia La Notizia, il programma satirico di Canale 5.

Oggi #IosonoGiorgia è diventata una Challenge virale su Instagram e Tik Tok, tra video, stories e post, la Meloni è diventata “l’icona” dei giovani italiani.

Fratelli d’Italia aumenta nei sondaggi, il video che tentava, probabilmente di sminuirla, ha ricevuto quasi 2 milioni di visualizzazioni e addirittura viene ascoltata e suonata in tutte le discoteche italiane (a Milano sicuramente ndr).

Guarda il video di Giovani A Destra, l’abbiamo prodotto anche noi ed è molto romantico (ahah ndr)

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *