Erdogan ci ricatta e l’UE si arrende

Il Fallimento dell’Unione Europea

Di Leandro Castelli

Come gli Antichi Greci difesero l’Europa dai Persiani, la Grecia moderna, martoriata dall’Unione Europea, sta difendendo i confini europei dall’immigrazione, usata come ricatto da Erdogan.
L’Unione Europea ha dato, ingenuamente, miliardi di euro alla Turchia di Erdogan per non far passare i migranti verso la rotta balcanica, ma questa mossa si è dimostrata un’arma a doppio taglio, perché ha dato in mano al Sultano una “pistola carica” per ricattare, a suo piacimento, il vecchio continente ed ora si stanno vedendo i risultati.

La Grecia però non ci sta, non è nel loro sangue arrendersi al nemico e, nel corso della storia, l’ha sempre dimostrato, come contro i persiani nel 499 a.C., oggi c’è da salvare ancora quel poco che rimane di civiltà europea.
Per l’Unione Europea è un 2020 da dimenticare, dopo l’uscita della Gran Bretagna, si è vista l’inettitudine di questa istituzione sovranazionale in politica estera, piegandosi in modo vergognoso alla Turchia, l’incapacità di gestire la questione libica (qui l’Italia del governo Conte-Bis ha messo tanto del suo per non far nulla) e anche sul Corona Virus l’Unione Europea, come al solito, è un assente ingiustificato.

L’Europa dei burocrati sta fallendo e chi non vuole vedere ciò, non è cieco, ma testardo e stupido, l’Unione Europea si sta sgretolando davanti ai nostri occhi e dobbiamo prepararci a costruire sopra le macerie, che presto o tardi, ci lascerà.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *