Piano straordinario di investimenti in Lombardia per rispondere al Coronavirus

di Andriy Galtieri – COMUNICATO STAMPA

PIANO STRAORDINARIO DI INVESTIMENTI DI REGIONE LOMBARDIA, TANTI SOLDI A DISPOSIZIONE DEI COMUNI DEL RHODENSE.
BEN 1 MILIONE DI EURO A DISPOSIZIONE PER IL COMUNE DI RHO

Simone Giudici (Lega): “60 milioni di euro ai Comuni milanesi, 3 miliardi per tutta la Regione. Sforzo senza precedenti”

Milano, 20 aprile. “L’annuncio del Governatore Fontana dimostra ancora una volta chi realmente sta mettendo i soldi per sostenere i nostri Comuni, abbandonati dal Governo”. Così Simone Giudici, consigliere regionale della Lega al Pirellone commenta il piano straordinario di investimenti presentato oggi da Regione Lombardia.

“Uno sforzo poderoso – spiega Giudici – che prevede oltre 3 miliardi di investimenti in opere pubbliche da qui al 2022, di cui 400 milioni per Comuni e Province per opere cantierabili entro il 31 ottobre. Uno stanziamento che non conosce precedenti e punta a far ripartire l’economia della nostra Regione con una forte iniezione di risorse.

Per quanto concerne i Comuni della Città metropolitana di Milano sono stati messi a disposizione in questa prima fase oltre 60 milioni di euro. Scendendo più nel dettaglio del nostro territorio 1 milione di euro andrà al Comune di Rho, 350 mila euro a Pogliano Milanese, 500 mila euro a Pero, 700 mila euro a Settimo Milanese e 700 mila euro a Cornaredo.
L’intervento di Regione Lombardia non lascia adito a nessun dubbio su chi stia davvero gestendo l’emergenza in modo concreto, non soltanto sul versante sanitario, ma anche per quanto concerne la ripresa economica. A dimostrazione di chi realmente merita l’autonomia; si tratta – conclude Simone Giudici – della migliore risposta alle sterili e strumentali polemiche di Pd e 5 Stelle che, nonostante siano al Governo del Paese, stanno facendo poco per consentirci di superare questo terribile momento”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *